ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Escluso il parere del CNDCEC se la domanda di liquidazione è tardiva

L’istanza di liquidazione degli onorari è soggetta al termine di decadenza

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 9 marzo 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il Pronto Ordini n. 21 di ieri, il CNDCEC ha escluso la possibilità di formulare un parere di liquidazione degli onorari del professionista per l’attività di CTU, laddove quest’ultimo sia decaduto dalla possibilità di esercitare il diritto al compenso.

Nel caso di specie, veniva chiesto al Consiglio dell’Ordine di formulare, ai sensi dell’art. 12 comma 1 lett. i) del DLgs. 139/2005, un parere in materia di liquidazione degli onorari del professionista nominato dal Tribunale per l’attività di CTU, a fronte di una richiesta di liquidazione formulata all’autorità tardivamente e, per tale ragione, rigettata (art. 71 del DPR n. 115/2002).

Il procedimento di liquidazione delle spettanze agli ausiliari del magistrato – ricorda in primo luogo il CNDCEC – presuppone, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU