ACCEDI
Mercoledì, 24 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Opzioni salve per interventi in edilizia libera con accordo stipulato entro il 16 febbraio

Remissione in bonis ammessa per l’Allegato B del sismabonus

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Venerdì, 24 marzo 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Per gli interventi in edilizia libera, il blocco delle opzioni di cessione e sconto sul corrispettivo stabilito dal 17 febbraio 2023 dall’art. 2 comma 1 del DL 11/2023 non si applica, oltre che agli interventi che al 16 febbraio erano già iniziati, anche a quelli per i quali entro il 16 febbraio era stato stipulato un accordo vincolante tra le parti per la fornitura dei beni e dei servizi oggetto dei lavori. Se alla data del 17 febbraio non sono stati versati acconti, poi, è ammessa la possibilità di attestare con una dichiarazione sostitutiva, di cui all’art. 47 del DPR 445/2000, che la data di inizio lavori o la stipulazione di detto accordo è anteriore al 17 febbraio.
È quanto previsto da un emendamento al DL 11/2023 approvato ieri dalla Commissione Finanze alla Camera (si veda ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU