ACCEDI
Martedì, 27 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La correzione degli errori contabili trova spazio nel modello REDDITI

Modalità di compilazione differenziate per soggetti in derivazione rafforzata e con revisione legale

/ Silvia LATORRACA

Venerdì, 24 novembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Per effetto delle disposizioni introdotte dal DL n. 73/2022 (conv. L. n. 122/2022) e dalla L. n. 197/2022 (legge di bilancio 2023) con effetto dal periodo d’imposta in corso al 22 giugno 2022, per i soggetti che non adottano il principio di derivazione rafforzata oppure per i soggetti che adottano tale principio, ma non sottopongono il bilancio a revisione legale, i componenti rilevati a seguito della correzione di errori contabili non assumono rilevanza fiscale nel periodo d’imposta in cui viene corretto l’errore.

Per contro, occorre presentare (per recuperare la deduzione del costo o assoggettare a tassazione il ricavo) la dichiarazione integrativa con riferimento al periodo d’imposta in cui è stata omessa l’imputazione, sempre che, ovviamente, i relativi termini ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU