ACCEDI
Venerdì, 19 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Decontribuzione delle lavoratrici madri con invio al datore dei codici fiscali dei figli

La comunicazione potrà essere fatta con apposito applicativo INPS quando sarà predisposto

/ Daniele SILVESTRO

Venerdì, 2 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare n. 27/2024, l’INPS ha dettato le istruzioni operative per la fruizione della decontribuzione introdotta dall’art. 1 commi 180-182 della L. 213/2023 (legge di bilancio 2024), fornendo anche chiarimenti circa l’ambito applicativo della misura.

La norma, si ricorda, prevede un esonero del 100% della quota IVS della lavoratrice madre:
- di tre o più figli, per i periodi di paga dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2026, tale esonero può trovare applicazione fino al mese di compimento del 18° anno di età del figlio più piccolo (comma 180);
- di due figli, in via sperimentale per i periodi di paga dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024, tale esonero può trovare applicazione fino al mese di compimento del 10° anno di età del figlio più piccolo (comma 181).

Per quanto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU