ACCEDI
Lunedì, 4 marzo 2024 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

La denominazione della società tra professionisti deve comprendere «STP»

È possibile aggiungere l’indicazione di società benefit o l’abbreviazione «SB»

/ Edoardo MORINO

Lunedì, 4 dicembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il Pronto Ordini n. 140/2023 il CNDCEC ha risposto a un quesito dell’Ordine di Ascoli Piceno nel quale si chiedeva se una srl società benefit costituita da professionisti iscritti, tra l’altro, nell’Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili per l’esercizio dell’attività professionale dei soci potesse essere contraddistinta da una denominazione senza indicazione di STP o di società tra professionisti ed essere comunque iscritta come STP.

Il CNDCEC ricorda, innanzi tutto, che, ai sensi dell’art. 10 comma 5 della L. 183/2011, la denominazione sociale della STP, in qualunque modo formata, deve contenere l’indicazione di società tra professionisti.
A seconda dei casi:
- la STP è tenuta a indicare nell’atto costitutivo la propria ragione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU