ACCEDI
Domenica, 23 giugno 2024

IMPRESA

Cram down fiscale escluso se l’unico creditore è l’Erario

L’omologazione forzosa diventa una transazione imposta al creditore fiscale

/ Antonio NICOTRA e Marco PEZZETTA

Giovedì, 9 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

La transazione dei debiti fiscali e previdenziali, tanto nel sistema del previgente RD 267/42 quanto nel Codice della crisi di cui al DLgs. 14/2019 (CCII), si inserisce all’interno di uno degli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza previsti ex lege che coinvolgono i creditori – come gli accordi di ristrutturazione dei debiti (ADR), ovvero il concordato preventivo – e che potrà essere oggetto di omologazione a opera del Tribunale.

Al ricorrere delle condizioni di legge, inoltre, sarà possibile chiedere l’omologazione forzata di tale strumento (cram down) quando sia determinante a tal fine la mancanza di adesione del creditore pubblico.
Quest’ultima non è possibile se l’ADR si sostanzia nella sola proposta di transazione fiscale, in quanto ai fini ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU