ACCEDI
Giovedì, 25 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Liquidazione giudiziale post estinzione dell’impresa con notifica al rappresentante

Assenza dei requisiti soggettivi, per il triennio, con onere probatorio del debitore

/ Antonio NICOTRA

Sabato, 11 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 33 comma 1 del DLgs. 14/2019 (CCII) – conformemente a quanto già previsto dal previgente art. 10 comma 1 del RD 267/42 – dispone che la liquidazione giudiziale possa essere aperta entro un anno dalla cessazione dell’attività del debitore, se lo stato di insolvenza si è manifesto anteriormente alla medesima o entro l’anno successivo.

La norma prosegue disponendo che: per gli imprenditori la cessazione dell’attività coincide con la cancellazione dal Registro delle imprese e, se non iscritti, dal momento in cui i terzi hanno conoscenza della cessazione stessa.
È obbligo dell’imprenditore mantenere attivo l’indirizzo del servizio elettronico di recapito certificato qualificato, o di posta elettronica certificata comunicato all’INI-PEC, per un anno ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU