ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

NOTIZIE IN BREVE

Tax credit impianti di compostaggio richiesto utilizzabile al 100%

/ REDAZIONE

Sabato, 8 giugno 2024

x
STAMPA

Con il provvedimento n. 260004 di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha disposto che è interamente fruibile il credito d’imposta richiesto per le spese sostenute per l’installazione e messa in funzione di impianti di compostaggio presso i centri agroalimentari presenti nelle Regioni Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, di cui all’art. 1 commi da 831 a 834 della L. 234/2021.

Con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 80989 del 14 marzo 2022 è stato stabilito che, ai fini del rispetto del limite di spesa, l’ammontare massimo del credito d’imposta fruibile è pari al credito d’imposta indicato nella comunicazione validamente presentata, moltiplicato per la percentuale resa nota con successivo provvedimento del Direttore dell’Agenzia, da emanare entro 10 giorni dalla scadenza dei termini di presentazione della comunicazione.
Tale percentuale è ottenuta rapportando il limite di spesa previsto per ciascun periodo d’imposta all’ammontare complessivo del credito d’imposta risultante dalle comunicazioni validamente presentate.

L’ammontare complessivo dei crediti d’imposta richiesti in base alle comunicazioni validamente presentate dal 22 aprile 2024 al 31 maggio 2024, con riferimento alle spese sostenute dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023, è risultato pari a 149.650 euro, a fronte di un milione di euro di risorse disponibili per l’anno 2024, che costituiscono il limite di spesa.

Viene quindi previsto che, con riferimento alle spese sostenute dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023, la percentuale del credito d’imposta effettivamente fruibile, di cui al punto 4.2 del provvedimento n. 80989/2022, sia pari al 100%.

TORNA SU