ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Convenzione tra INPS e INAIL per la gestione degli infortuni dei giornalisti

/ REDAZIONE

Martedì, 9 luglio 2024

x
STAMPA

Con la circ. n. 19/2024, diffusa ieri, l’INAIL è intervenuto in merito alla convenzione stipulata con l’INPS per la gestione dell’assicurazione contro gli infortuni dei giornalisti titolari di un rapporto di lavoro dipendente, in relazione agli eventi verificatisi alla data del 30 giugno 2022.

Si ricorda infatti che l’art. 1 comma 103 e segg. della L. 234/2021 (legge di bilancio 2022) ha disposto il trasferimento all’INPS dal 1° luglio 2022 della funzione previdenziale svolta dall’INPGI in regime sostitutivo delle corrispondenti forme di previdenza obbligatoria per i giornalisti dipendenti.

Tale successione ha altresì riguardato i rapporti relativi al “Fondo Assicurazione Infortuni”, tra cui la gestione degli eventi infortunistici verificatisi fino alla data del 30 giugno 2022, mentre da tale data fino a tutto il 2023 la gestione assicurativa è stata attribuita all’INAIL. Tenuto conto delle competenze in materia infortunistica dell’INAIL, l’INPS ha quindi richiesto la sottoscrizione di un accordo per la gestione degli infortuni fino alla data del 30 giugno 2022 e non ancora definite dall’INPGI.

Più precisamente, ferma restando la titolarità dell’INPS dei rapporti attivi e passivi relativi agli infortuni verificatisi fino al 30 giugno 2022, l’INAIL provvederà alla gestione delle attività amministrative di istruttoria delle denunce di infortunio (professionale ed extraprofessionale), alla valutazione medico-legale per l’accertamento del grado di inabilità permanente assoluta o inabilità permanente parziale o morte, nonché alla quantificazione delle indennità da corrispondere ai giornalisti infortunati.

TORNA SU