X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

IVA «estera» per i procuratori delle società di calcio

/ Emanuele GRECO

Giovedì, 6 novembre 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Gli agenti dei calciatori sono liberi professionisti che, in forza di un incarico a titolo oneroso, “curano e promuovono i rapporti tra un calciatore professionista e una società di calcio professionistica, ovvero tra due società, per la conclusione del trasferimento o la cessione di contratto di un calciatore nell’ambito di una Federazione o da una Federazione a un’altra” (art. 3 del Regolamento FIGC Agenti di Calciatori 2011).
Lo status dei calciatori professionisti è, invece, quello di dipendenti delle società di calcio alle quali forniscono le proprie prestazioni sportive: si tratta di soggetti “non passivi” ai fini dell’IVA. Diversamente sarebbe per i calciatori dilettanti, i quali applicano l’IVA secondo le specifiche modalità previste per

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU