Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Principio d’irretroattività delle norme tributarie «rinforzato»

A quasi 15 anni dall’entrata in vigore della L. 212/2000, l’AIDC propone un nuovo Statuto dei diritti del contribuente

/ REDAZIONE

Mercoledì, 28 gennaio 2015

x
STAMPA

download PDF download PDF

Estendere il principio d’irretroattività delle norme tributarie anche agli effetti indotti dalle norme interpretative, stabilendo che esse, per il passato, non possono imporre maggiori oneri a carico dei contribuenti e rendere pubblici i modelli di dichiarazione, le istruzioni, i software applicativi e di controllo, compresi gli studi di settore, entro e non oltre i 120 giorni antecedenti il pagamento dei tributi: sono queste due delle proposte dell’AIDC, che ieri, nel corso di un incontro alla presenza della presidente Roberta Dell’Apa, del componente del Comitato scientifico dell’associazione ed estensore dei documenti Alessandro Savorana e del docente di diritto tributario all’Università di Genova, “padre” del primo Statuto, Gianni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU