X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 23 settembre 2018

Notizie in breve

Pensione anticipata «speciale» anche con contribuzione volontaria e figurativa

/ REDAZIONE

Venerdì, 8 dicembre 2017

Con la circolare n. 180/2017 pubblicata ieri, l’INPS ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alle disposizioni ex art. 24 comma 15-bis del DL 201/2011, in materia di accesso ai trattamenti pensionistici.

In particolare, l’INPS ricorda che tale norma ha stabilito che, in via eccezionale, i dipendenti del settore privato, le cui pensioni sono liquidate a carico dell’assicurazione generale obbligatoria e delle forme sostitutive della medesima, al compimento di 64 anni di età, possono conseguire:
- la pensione anticipata, se lavoratori in possesso al 31 dicembre 2012 dei requisiti di cui alla tabella B allegata alla L. 243/2004, con almeno 35 anni di anzianità contributiva;
- la pensione di vecchiaia, se lavoratrici in possesso alla medesima data di 20 anni di anzianità contributiva e 60 anni di età.

Facendo seguito alla precedente circ. n. 196/2016 (con cui l’INPS aveva chiarito che tale disposizione è applicabile anche a coloro che, alla data 28 dicembre 2011, prestavano attività di lavoro autonomo, svolgevano attività presso una Pubblica Amministrazione o erano privi di occupazione), con quest’ultimo intervento di prassi l’Istituto previdenziale chiarisce che ai fini del raggiungimento del requisito di anzianità contributiva richiesto dal citato art. 24, comma 15-bis del DL 201/2011, maturato in qualità di lavoratore dipendente del settore privato, sono utili anche i periodi di contribuzione volontaria, di contribuzione figurativa per eventi fuori dal rapporto di lavoro dipendente del settore privato e di riscatto non correlato ad attività lavorativa.

TORNA SU