ACCEDI
Venerdì, 21 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Le agenzie per il lavoro hanno un anno per adeguarsi ai nuovi requisiti

Con un apposito decreto vengono richieste, ai fini dell’iscrizione all’albo, specifiche competenze professionali e uffici in locali idonei

/ Luca MAMONE

Giovedì, 24 maggio 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il DM 10 aprile 2018, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 22 maggio, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha definito alcuni dei requisiti richiesti alle agenzie per il lavoro per potersi iscrivere all’apposito albo previsto dall’art. 4 comma 1 del DLgs. 276/2003, ai fini dello svolgimento delle attività di somministrazione, intermediazione, ricerca e selezione del personale, supporto alla ricollocazione professionale.

In estrema sintesi, il decreto in questione – previsto dall’art. 5, comma 1, lett. c) del DLgs. 276/2003 – richiede espressamente la disponibilità da parte delle predette agenzie per il lavoro, di uffici in locali idonei allo specifico uso nonché di adeguate competenze professionali, dimostrabili per titoli o per specifiche esperienze

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU