Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 5 giugno 2023 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Unione giovani: «La flat tax non favorisce l’aggregazione»

Dal Congresso di Foggia, il Presidente Virgillito critica il provvedimento al vaglio del Governo. Luci accese sulle opportunità dell’agri-food italiano

/ Savino GALLO

Sabato, 6 ottobre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

La flat tax ipotizzata dal Governo “disincentiverebbe le formule aggregative invece di favorirle”.
A sottolinearlo è Daniele Virgillito, Presidente dell’Unione giovani commercialisti, impegnato a Foggia per il Congresso nazionale dell’associazione.

“In base al provvedimento – ha aggiunto –, se due commercialisti fatturassero singolarmente fino a 100 mila euro, avrebbero un tax rate ridotto e pagherebbero solo il 15% di imposte”.
Se, invece, gli stessi due professionisti “si associassero fatturando complessivamente fino a 200 mila euro, pagherebbero un’IRPEF molto più elevata”. Gli effetti, secondo l’Unione, sarebbero quelli di “scoraggiare chi vuole associarsi”, incentivando “il nanismo dei nostri studi professionali”

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU