X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ritenute su interessi obbligazionari nel quadro RZ di REDDITI SC

Gli interessi su obbligazioni corrisposti dai grandi emittenti, invece, scontano la sostitutiva del 26% che viene indicata nel modello 770/2018

/ Salvatore SANNA

Lunedì, 22 ottobre 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Per le obbligazioni e titoli similari emessi dai soggetti residenti in Italia diversi dai c.d. “grandi emittenti” (banche, società le cui azioni sono quotate in mercati regolamentati ecc.) operano le disposizioni contenute nell’art. 26 comma 1 del DPR 600/73 e, pertanto, essi operano una ritenuta a titolo di imposta del 26% sugli interessi erogati agli obbligazionisti che non svolgono attività di impresa.

La ritenuta viene, invece, applicata a titolo di acconto nei confronti di: imprese individuali (per i titoli in regime di impresa); snc, sas, srl, spa ed enti commerciali; stabili organizzazioni di soggetti non residenti.
La particolarità di questa tipologia di provento consiste nel fatto che la ritenuta deve essere operata dall’emittente e non dall’intermediario

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU