X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per la rivalutazione è obbligatoria la perizia giurata entro il 1° luglio 2019

Le Entrate escludono la possibilità di giurare la perizia oltre il termine previsto per il versamento dell’imposta sostitutiva

/ Salvatore SANNA

Sabato, 29 dicembre 2018

La legge di bilancio 2019, che attende oggi alla Camera l’approvazione definitiva, ha nuovamente prorogato la rideterminazione del costo fiscale delle partecipazioni non quotate e dei terreni posseduti al di fuori del regime d’impresa (si veda “Rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni con aliquote maggiorate” del 27 dicembre 2018).

Sarà possibile, quindi, affrancare i beni posseduti al 1° gennaio 2019 attraverso il versamento di un’imposta sostitutiva entro il 1° luglio 2019 (il 30 giugno cade di domenica).
A questo proposito, si segnala che, secondo quanto previsto dalla legge di bilancio 2019, viene incrementata l’aliquota dell’imposta sostitutiva rispetto a quella unica dell’8%, in vigore fino al 2018.

Infatti, vengono introdotte le seguenti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU