X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 18 giugno 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La domanda di definizione della lite sblocca il credito verso la P.A.

Manca una disciplina di raccordo analoga a quella prevista per la definizione agevolata dei ruoli

/ Marco CRAMAROSSA e Pietro SEMERARO

Venerdì, 15 febbraio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Fra le difficoltà che si incontrano nell’interpretazione dell’art. 6 del DL 119/2018, in tema di definizione agevolata delle liti tributarie, vi è senz’altro l’assenza di una specifica disciplina di raccordo fra gli effetti della definizione della controversia e l’art. 48-bis del DPR 602/73, relativo al blocco dei pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni verso soggetti con carichi fiscali pendenti.
L’assenza di raccordo fa ancora più rumore alla luce del fatto che, invece, il legislatore ha specificamente disciplinato la fattispecie nell’ambito dell’art. 3 dello stesso DL 119/2018, dedicato alla definizione agevolata dei ruoli (c.d. “rottamazione-ter”).

Ciò detto, l’art. 48-bis del DPR 602/73 dispone che le amministrazioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU