X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / OPERAZIONI STRAORDINARIE

Natura giuridica e fiscale incerta per la riserva da trasformazione progressiva

Nel silenzio di legge e di prassi contabile, pare corretto inquadrarla tra le riserve di capitale alla stregua di quelle «da conferimento»

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 2 luglio 2019

Il patrimonio netto della società di capitali risultante dalla trasformazione è dato, in prima battuta, dal patrimonio netto che risulta dal “bilancio di chiusura” della società di persone, cui si aggiunge o si sottrae il maggior valore o il minor valore che emerge dalla sommatoria algebrica dei plusvalori e dei minusvalori rilevati dal perito sui singoli elementi patrimoniali dell’attivo e del passivo, al netto degli effetti di fiscalità differita correlata che devono essere a loro volta rilevati.
Se il risultato della perizia comporta un decremento del patrimonio netto post trasformazione, rispetto a quello che risulta dal “bilancio di chiusura” della società di persone, è chiaro che tale decremento va imputato anzitutto a riduzione degli utili a nuovo, delle

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU