X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 23 febbraio 2020

FISCO

Incerto il ruolo del curatore quale difensore tributario

Il CCII rafforza i poteri del curatore ed amplia la legittimazione alla difesa tecnica

/ Antonio NICOTRA

Lunedì, 16 settembre 2019

Il DLgs. 14/2019, recante il Codice della crisi e dell’insolvenza (CCII), tra le numerose novità, ha rinvigorito il ruolo, le funzioni ed i poteri del curatore nella liquidazione giudiziale, che prenderà il posto – per i ricorsi depositati dal 15 agosto 2020 – dell’attuale procedura fallimentare.

Sotto il profilo della legittimazione ad agire in sede processuale, è previsto – al pari della disciplina vigente ex art. 31 comma 2 del RD 267/42 – che il curatore non possa stare in giudizio senza l’autorizzazione del giudice delegato, salvo che in materia di contestazioni e tardive dichiarazioni di crediti e di diritti di terzi sui beni compresi nella liquidazione giudiziale, e salvo che nei procedimenti promossi per impugnare gli atti del giudice delegato o del Tribunale e in ogni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU