X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Nel riciclaggio da distinguere bene oggetto del reato e vantaggio ricavato

La confisca per equivalente non può essere superiore al profitto del reato

/ Stefano COMELLINI

Giovedì, 12 settembre 2019

Con la sentenza n. 37590 depositata ieri, la Cassazione ha ribadito che, ai fini della confisca per equivalente nel riciclaggio vanno tenute distinte la somma o il bene oggetto di tale reato e il vantaggio coincidente con il prodotto, profitto o prezzo che l’autore dello stesso abbia ricavato dall’attività illecita.

La vicenda giunta all’attenzione della Corte riguardava due soggetti condannati per i reati di ricettazione, riciclaggio e fraudolenta attribuzione di valori, nei confronti dei quali era stata disposta, per ciascuno, la confisca per equivalente di due distinte somme di denaro. In particolare, agli stessi si contestava di aver ricevuto da altro soggetto, condannato in altro processo, denaro proveniente dal traffico di stupefacenti e di averli riciclati trasferendo

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU