X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 23 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Verso l’inserimento delle frodi IVA tra i reati 231

Pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale la legge di delegazione europea per il 2018 che attua la direttiva «PIF»

/ Maria Francesca ARTUSI

Sabato, 19 ottobre 2019

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di ieri la legge di delegazione europea per il 2018 (legge 4 ottobre 2019 n. 117) che, tra le altre cose, recepisce all’art. 3 quella parte della direttiva Ue 2017/1371 (c.d. direttiva PIF, relativa alla lotta contro la frode che lede gli interessi finanziari dell’Unione) in cui si prevede di estendere la perseguibilità dei reati che ledono gli interessi finanziari dell’Unione anche alle persone giuridiche.

Da ciò dovrebbe conseguire l’adozione di un decreto attuativo su proposta del Ministro per gli Affari europei e del Ministro della Giustizia, di concerto con i Ministri dell’Economia e delle finanze e degli Affari esteri e della cooperazione internazionale. Il Governo è, infatti, chiamato ad integrare le disposizioni

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU