X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 13 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / OPERAZIONI STRAORDINARIE

Tassazione di gruppo non interrotta dalla scissione proporzionale delle consolidate

La consolidata-scissa, in caso di scissione parziale, deve però mantenere post scissione la medesima compagine sociale

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 19 novembre 2019

Ai sensi dell’art. 11 comma 4 del DM attuativo 1° marzo 2018, le scissioni parziali o totali, cui partecipa una consolidata-scissa, possono:
- sia consentire la prosecuzione “di diritto” della tassazione di gruppo, in essere alla data di perfezionamento giuridico della scissione, tra detta consolidata e la sua consolidante (nonché, ovviamente, con tutte le altre consolidate che hanno optato congiuntamente alla medesima consolidante con cui ha optato la scissa);
- sia determinare l’estensione “di diritto” (rectius obbligatoria) della medesima tassazione di gruppo anche alle società beneficiarie newco (nessuna estensione “di diritto” può invece determinarsi nei confronti di una società beneficiaria pre-esistente).

Perché ciò si verifichi è però necessario ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU