X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 gennaio 2020

IMPRESA

IVA falcidiabile nell’accordo di composizione della crisi

La Corte Costituzionale, in linea con il Codice della crisi, elimina il divieto

/ Antonio NICOTRA

Sabato, 30 novembre 2019

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 245, depositata ieri, nel solco del dibattito sul tema della falcidia dell’IVA nell’accordo di composizione della crisi da sovraindebitamento, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per contrasto con gli artt. 3 e 97 Cost., dell’art. 7 comma 1 terzo periodo della L. 3/2012, limitatamente alle parole: “all’imposta sul valore aggiunto”, così superando anche il precedente orientamento (Corte Cost. nn. 225/2014 e 232/2015).

Nel caso di specie, la proposta di accordo di composizione della crisi prevedeva la soddisfazione parziale dei crediti concorsuali, compresi quelli privilegiati, attesa l’incapienza dei beni sui quali gravava la prelazione.
Tra le poste di credito privilegiate da soddisfare parzialmente, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU