X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 20 febbraio 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Riassunzione al giudice competente con solo deposito in segreteria

Onere della segreteria comunicare alle parti la data della nuova udienza

/ Antonino RUSSO

Mercoledì, 22 gennaio 2020

La Cassazione, con la sentenza n. 304 del 10 gennaio 2020, ha affrontato il caso della forma della riassunzione del processo presso la Commissione tributaria dichiarata competente a seguito della sentenza con la quale una Commissione declina la competenza territoriale a favore della prima.

Il caso riguardava una lite da riscossione prima incardinata presso la Commissione tributaria provinciale de L’Aquila e poi riassunta presso la Commissione tributaria provinciale di Roma; la pronuncia espressa dal giudice capitolino era riformata, su appello dell’agente della riscossione, dal giudice superiore con sentenza che affermava l’irrituale riassunzione del giudizio, da parte della contribuente, dopo la dichiarazione d’incompetenza del giudice aquilano, in quanto non notificata

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU