X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 13 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

IVA ordinaria per il servizio di lettura dei ripartitori di calore nei condomìni

La prestazione non è accessoria rispetto all’installazione dei ripartitori

/ REDAZIONE

Giovedì, 4 giugno 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 163 pubblicata ieri, 3 giugno 2020, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che al servizio di lettura dei ripartitori di calore posti all’interno dei condomìni si applica l’aliquota IVA ordinaria, salvo che tale prestazione rientri fra quelle oggetto di un contratto di servizio energia.

Il caso esaminato riguarda una società operante nel settore energetico che offre, fra l’altro, il servizio di lettura dei ripartitori di calore posti all’interno dei condomìni propri clienti. Tale servizio è svolto con una delle seguenti modalità:
- il condominio affida alla società l’installazione dei ripartitori di calore e, contestualmente, il servizio di lettura degli stessi;
- la società esegue il solo servizio di lettura dei ripartitori che ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU