X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 27 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La vendita a rate della prima casa per il registro ha effetti traslativi immediati

Il termine di un anno per il riacquisto scatta dall’atto, anche se la vendita è a rate

/ REDAZIONE

Venerdì, 25 settembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nel caso in cui il soggetto acquirente della prima casa la alieni prima del decorso di 5 anni con un contratto di vendita a rate (c.d. “con riserva della proprietà”), il termine di un anno per il riacquisto di un nuovo immobile da adibire ad abitazione principale (che consentirebbe di evitare la decadenza) decorre non dal pagamento dell’ultima rata da parte dell’acquirente, bensì dalla data della stipula dell’atto di vendita a rate.
Lo afferma l’Agenzia delle Entrate, nella risposta ad interpello n. 409, pubblicata ieri.

Si ricorda che, secondo quanto disposto dal comma 4 della Nota II-bis all’art. 1 della Tariffa, Parte I, allegata al DPR 131/86, si verifica la decadenza dall’agevolazione “prima casa” ove l’immobile agevolato ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU