X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Effetto combinato di riallineamento e rivalutazione dei beni d’impresa

/ Luisa CORSO e Gianluca ODETTO

Venerdì, 18 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La facoltà di rivalutare i beni di impresa, da ultimo prevista dall’art. 110 del DL 14 agosto 2020 n. 104 convertito, può trovare applicazione in modo combinato con la facoltà di riallineamento.

Per effetto del richiamo posto dall’art. 110 comma 7 del DL 104/2020, infatti, vengono riaperte le disposizioni di cui all’art. 14 della L. 342/2000, mediante le quali è possibile adeguare i valori fiscali dei beni al più elevato valore espresso dal bilancio, assolvendo sulla differenza l’imposta sostitutiva nella medesima misura prevista per la rivalutazione dei beni.
I casi tipici nei quali ciò può avvenire è rappresentato da beni pervenuti a seguito di fusioni, scissioni o conferimenti per i quali non è stata esercitata l’opzione per l’imposta sostitutiva di cui ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU