X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 21 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Compensazioni IVA al 9,5% per bovini e suini nel 2021

Il DL Sostegni-bis innalza le percentuali applicabili dai produttori agricoli in regime IVA speciale

/ Corinna COSENTINO

Martedì, 1 giugno 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Tra le misure a sostegno dell’agricoltura introdotte con il DL 73/2021 (c.d. “Sostegni-bis”) vi è anche l’aumento delle percentuali di compensazione IVA applicabili alle cessioni di animali vivi della specie bovina e suina.
Infatti, l’art. 68 comma 1 del decreto stabilisce che, per l’anno 2021, le percentuali applicabili alle suddette cessioni sono innalzate, entrambe, al 9,5%.

Recentemente, il DM 10 febbraio 2021 aveva fissato tali percentuali al 7,65% per i bovini e al 7,95% per i suini, dando attuazione all’art. 1 comma 506 della L. 205/2017, come modificato dall’art. 1 comma 39 della L. 178/2020 (si veda “Invariate le percentuali di compensazione IVA per le cessioni di bovini e suini” del 26 marzo 2021).
Con quest’ultima disposizione,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU