Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 30 giugno 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Le azioni ricevute come corrispettivo di servizi si valutano al valore normale

Le Entrate precisano che l’operazione è fuori campo IVA ma richiede l’emissione della fattura

/ REDAZIONE

Venerdì, 16 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 479/2021, pubblicata ieri, 15 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al trattamento fiscale, ai fini delle imposte dirette e ai fini IVA, di un contratto di consulenza con corrispettivo in azioni.

Nel caso di specie, la società istante Alfa srl (in possesso dei requisiti per essere qualificata come micro impresa ai sensi dell’art. 2435-ter c.c.) ha stipulato un contratto di consulenza (consultancy agreement), in forza del quale presta i propri servizi in favore della società quotata di diritto estero Beta LTD.

Il contratto prevede che i servizi prestati siano remunerati:
- in parte, mediante la corresponsione periodica, da parte di Beta e a favore di Alfa, di somme di denaro, secondo le modalità e gli importi previsti; ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU