X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 21 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Tax rate test «ibrido» per le società di persone estere a bassa fiscalità

Da confrontare le imposte pagate dai soci, spesso progressive, con un’IRES virtuale per definizione proporzionale

/ Gianluca ODETTO

Sabato, 17 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La bozza di circolare dell’Agenzia delle Entrate sul nuovo regime delle controlled foreign companies analizza al § 4.3 in modo accurato il caso, non affatto infrequente, in cui la società controllata estera abbia la forma di società di persone o partnership.

Numerose sono le modifiche rispetto alla prassi a suo tempo formalizzata nella circ. n. 23/2011 (§ 6). Esaminando il caso più semplice della partecipazione diretta da parte dei soci italiani nella partnership non residente, l’Agenzia delle Entrate evidenzia che, al fine della valutazione della congruità del livello di imposizione estero, la procedura da seguire è quella per cui:
- a livello di tassazione estera si computano, oltre alle (eventuali) imposte proprie della società, le imposte dovute all’estero dal socio italiano ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU