X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’esenzione da accisa sui carburanti delle unità da diporto guarda all’uso effettivo

La Corte di Giustizia boccia il regime di esenzione italiano per il noleggio

/ Fabio Tullio COALOA e Andrea BONARIA

Venerdì, 17 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La sentenza relativa alla causa C-341/20, a valle del ricorso per inadempimento proposto dalla Commissione, condanna il nostro Paese per non aver applicato correttamente il regime di esenzione da accisa riguardo ai carburanti utilizzati da imbarcazioni private da diporto nell’ambito di contratti di noleggio, poiché garantisce l’esenzione senza tenere conto delle le modalità di utilizzazione (potenzialmente a scopo di diporto) dell’imbarcazione da parte del noleggiatore.

Si ricorda che l’art. 14 par. 1 della direttiva 2003/96/Ce stabilisce l’esenzione da accisa per i prodotti usati come carburanti per la navigazione nelle acque Ue, diversa da quella delle imbarcazioni private da diporto: tale eccezione – e dunque l’assoggettamento ad accisa – va riferita a

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU