Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

PAT INAIL da valorizzare nella procedura di lavoro agile, anche per le Amministrazioni statali

/ REDAZIONE

Sabato, 26 novembre 2022

x
STAMPA

Con un avviso pubblicato ieri sul proprio sito, il Ministero del Lavoro torna su alcuni aspetti operativi riguardanti le comunicazioni di lavoro agile ex art. 23 comma 1 della L. 81/2017, chiarendo che anche le Amministrazioni statali (per le quali l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali è gestita con la forma della Gestione per conto dello Stato), nonché gli altri soggetti tenuti all’assicurazione obbligatoria, ma con forme speciali non gestite direttamente dall’INAIL o da altri Enti, sono tenuti a valorizzare i campi “PAT INAIL” e “Voce di tariffa INAIL”.

Si ricorda che con il DM 149/2022 è stato adottato il modello concernente le informazioni relative all’accordo di lavoro agile e sono state fornite le istruzioni circa le modalità telematiche di trasmissione dello stesso. Tale modello è composto da 5 sezioni: “Datore di lavoro”; “Lavoratore”; “Rapporto di lavoro”; “Accordo di Lavoro agile”, dove devono essere inseriti sia la data di sottoscrizione sia il periodo di validità dell’accordo; “Dati d’invio” (si veda “Proroga al 1° gennaio per le comunicazioni di lavoro agile” del 25 novembre 2022).

Per i soggetti richiamati, nella sezione “Rapporto di lavoro”, nella quale vengono comunicati i dati relativi alla tipologia e alla durata del contratto di lavoro, il campo “PAT INAIL” può essere valorizzato con i seguenti codici:
- 99992000 Ministeri
- 99990000 Ditta Estera
- 99990001 Studi Professionali/Altro.

Le ditte di nuova costituzione ancora prive di PAT potranno inserire eccezionalmente il codice “00000000” indicante “in attesa di codice Pat”; alle stesse è inoltre già consentito l’inserimento in procedura del codice “0000” nel campo “Voce di tariffa”. I datori di lavoro che assolvono all’obbligo assicurativo con un soggetto diverso da INAIL (ad esempio, INPGI o ENPAIA) devono inserire i valori “000000000” e “0000” rispettivamente nei campi “PAT INAIL” e “Voce di tariffa INAIL”.

TORNA SU