ACCEDI
Martedì, 28 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Applicazione ampia dell’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato

Vi rientra il caso del personale chiamato più volte a svolgere un servizio temporaneo, celando un rapporto indeterminato

/ Giulia CAPRA QUARELLI

Venerdì, 26 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Corte di Giustizia, con la sentenza resa nella causa C-389/22, pubblicata ieri, ha deciso una domanda di pronuncia pregiudiziale vertente sull’interpretazione dell’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato, concluso il 18 marzo 1999, allegato alla direttiva 1999/70/Ce.

Tale domanda era stata presentata dal Consiglio di Stato nell’ambito di una controversia riguardante il collocamento in congedo di alcuni membri del personale del Corpo militare della Croce Rossa italiana da parte di quest’ultima, a seguito della sua riorganizzazione. I ricorrenti di cui al procedimento principale, appartenenti al personale del predetto Corpo militare chiamato a svolgere un servizio temporaneo, avevano proposto ricorso innanzi al giudice amministrativo italiano per vedersi riconosciuto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU