ACCEDI
Martedì, 28 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Via libera del Garante Privacy al Codice di condotta per le agenzie per il lavoro

Definite le buone prassi per il corretto trattamento dei dati, mirate anche a contrastare le discriminazioni

/ Giulia CAPRA QUARELLI

Venerdì, 16 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Garante della privacy, con il provvedimento n. 12 dell’11 gennaio 2024, pubblicato sulla newsletter dello scorso 14 febbraio, ha approvato ex artt. 40 e 41 del Regolamento Ue 2016/679, il Codice di condotta per il settore delle agenzie per il lavoro, promosso da Assolavoro (Associazione nazionale di categoria delle agenzie per il lavoro), accreditando, altresì, l’Organismo di monitoraggio (Odm), un ente indipendente formato da tre componenti, preposto a verificare l’osservanza del Codice da parte delle agenzie aderenti e a gestire la risoluzione dei reclami relativi all’inadempimento delle disposizioni del Codice.

Tale Codice, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, definisce le “buone prassi” per il corretto trattamento dei dati effettuato

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU