X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Maurizio MEOLI

Avvocato

AMBITI DI RICERCA /
Diritto societario, Penale commerciale, Antiriciclaggio

FISCO 17 marzo 2010

È reato utilizzare fatture soggettivamente inesistenti anche se si sono davvero sostenuti i costi

Il reato di dichiarazione fraudolenta mediante utilizzazione di fatture soggettivamente inesistenti (art. 2 del DLgs. 74/2000) è configurabile, in relazione all’IVA, nonostante i costi indicati siano effettivamente sostenuti. Ad affermarlo è la ...

PROFESSIONI 16 marzo 2010

Il collegio sindacale non comunica le infrazioni all’uso del denaro contante

Il collegio sindacale che non esercita anche la funzione di revisore contabile non è tenuto a comunicare al Ministero dell’Economia e delle Finanze le violazioni alle limitazioni dell’uso del denaro contante o dei titoli al portatore (cfr. l’art. 51 ...

IMPRESA 15 marzo 2010

Il parere degli amministratori indipendenti è «vincolante»

La CONSOB, con la delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, ha approvato il regolamento sulle operazioni con “parti correlate”, effettuate, direttamente o tramite società controllate, da società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio (...

IMPRESA 10 marzo 2010

Alla bancarotta impropria si applica l’aggravante della pluralità dei fatti illeciti

In caso di bancarotta fraudolenta impropria, ovvero di bancarotta posta in essere da amministratori, direttori generali, sindaci e liquidatori di società fallite, ex art. 223 del RD 267/42, può trovare applicazione la circostanza aggravante della ...

IMPRESA 9 marzo 2010

La cessione di azioni non viola il diritto di prelazione dell’affittuario

Il fondo rustico sul quale vanta il diritto di prelazione l’affittuario (ex art. 8 della L. n. 590 del 26 maggio 1965) è conferito in una società; le quote relative a questa società vengono trasferite ad altri soggetti. L’affittuario, al fine di far ...

IMPRESA 3 marzo 2010

Per evitare la bancarotta si deve giustificare la mancanza dei beni

È punibile a titolo di bancarotta fraudolenta “patrimoniale” l’amministratore che, in seguito al fallimento della società, non è in grado di giustificare la mancanza di alcuni beni dall’asse attivo concorsuale. La Corte di Cassazione, con la ...

IMPRESA 1 marzo 2010

Legittima l’opzione per l’acquisto delle quote del socio deceduto

È legittima - non violando l’art. 458 del codice civile in materia di patti successori - la clausola statutaria che, in caso di morte di un socio, attribuisce ai rimanenti la facoltà di rendersi acquirenti della quota del defunto dietro pagamento di ...

IMPRESA 22 febbraio 2010

Cessione quote con il commercialista: ovunque, tranne a Vicenza

Il trasferimento delle quote di Srl può avvenire tramite due procedimenti alternativi, in ciascuno dei quali una figura professionale (il dottore commercialista ex art. 36 comma 1-bis del DL 112/2008 o il notaio ex art. 2470 co. 2 c.c.) è abilitata ...

FISCO 19 febbraio 2010

La Cassazione «inciampa» sulla 231

Il DLgs. 231/2001 ha previsto la responsabilità amministrativa degli enti quale conseguenza della commissione di specifici “reati presupposto” nel loro interesse o vantaggio e da parte dei soggetti cosiddetti “apicali” (amministratori e dirigenti) ...

FISCO 17 febbraio 2010

Confisca per equivalente legittima anche per l’evasione IVA del 2007

È possibile il sequestro “per equivalente”, in funzione della successiva confisca, di beni di valore corrispondente all’IVA non versata relativa al periodo d’imposta 2007, nonostante la disposizione che ha reso applicabile la confisca per equivalente...

TORNA SU