ACCEDI
Venerdì, 21 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Enti locali: rimborso dell’IVA per i servizi non commerciali (quadriennio 2006/2009)

/ REDAZIONE

Lunedì, 22 marzo 2010

x
STAMPA

Entro il termine perentorio del 31 marzo 2010 gli enti locali devono presentare il certificato inerente il rimborso dell’IVA sulle prestazioni di servizi non commerciali affidate dagli stessi a soggetti esterni all’Amministrazione, per gli anni che vanno dal 2006 al 2009.
Lo ha ricordato il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno con la circolare 18 marzo 2010 n. 7/FL.
Al rimborso si provvederà utilizzando l’apposito fondo istituito presso il sopracitato Ministero dall’articolo 6 comma 3 della legge Finanziaria per il 2000 (L. n. 488/1999) e regolamentato dal DPR 8 gennaio 2001.
Soggetti interessati alla presentazione della certificazione sono le Province, i Comuni, le unioni di Comuni, le comunità montane e le città metropolitane che hanno affidato a soggetti esterni dei servizi non commerciali. In riferimento a quest’ultima tipologia di servizi, il DPR citato ha ricordato che si devono intendere tali i servizi assoggettati all’IVA che, se prestati dagli enti locali, sarebbero considerati esenti ovvero non rientrerebbero nel campo di applicazione dell’imposta. Sono esclusi i servizi relativi al trasporto pubblico locale.
I certificati prodotti fuori termine (fa fede il timbro postale) verranno accantonati e si perderà il diritto al rimborso.
Il fac-simile di certificato da utilizzare è prelevabile dal sito www.finanzalocale.interno.it (sezione “La Modulistica”). (Redazione)

TORNA SU