Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

«Bonus arredamento», con carta di credito nessuna ritenuta

L’assenza di una specifica causale non consente all’istituto di credito di distinguere le transazioni che godono del beneficio fiscale

/ Arianna ZENI

Giovedì, 3 ottobre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 16, comma 2 del DL n. 63/2013, conv. L. n. 90/2013, ha introdotto la nuova detrazione IRPEF del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici (con determinate caratteristiche) finalizzati all’arredo “dell’immobile oggetto di ristrutturazione” (per un approfondimento delle novità in materia di agevolazioni per il recupero e la riqualificazione energetica degli edifici e sul c.d. “bonus mobili” si veda l’apposito Tema on line).

Possono beneficiare dell’agevolazione le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2013 (quest’ultima data non è indicata dalla norma, ma è uno dei chiarimenti forniti dalla circ. Agenzia delle Entrate 18 settembre 2013 n. 29) per l’acquisto di:
mobili;
grandi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU