Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022

FISCO

Successione nelle quote di una srl PMI con esenzione limitata

Niente imposta sulle successioni solo per le quote che fanno acquisire o integrare il controllo, condizione che l’Agenzia interpreta rigorosamente

/ Anita MAURO

Sabato, 14 maggio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

In caso di successione nelle quote di una srl PMI, l’esenzione dall’imposta sulle successioni di cui all’art. 3 comma 4-ter del DLgs. 346/90 trova applicazione limitatamente alle quote che consentono ai beneficiari di acquisire oppure integrare il controllo, ai sensi dell’art. 2359 comma 1 c.c., da intendersi come “maggioranza dei voti esercitabili nell’assemblea ordinaria”.

Pertanto, nel caso in cui la partecipazione del defunto, pari al 97,5% della srl PMI, sia costituita da quote di categoria A, che attribuiscono il diritto di voto, solo per la percentuale dell’1,5%, solo su tale quota troverà applicazione l’esenzione, mentre essa non potrà applicarsi alle categorie di quote che non attribuiscono il diritto di voto.

A tale conclusione perviene ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU