ACCEDI
Venerdì, 14 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Rebecca AMATO

Avvocato

AMBITI DI RICERCA /
Accertamento, riscossione, contenzioso

FISCO 14 giugno 2024

Irretroattiva la nuova disciplina sull’onere della prova

In tema di onere della prova la Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 16493 depositata ieri, 13 giugno 2024, ha escluso l’efficacia retroattiva del comma 5-bis dell’art. 7 del DLgs. 546/92 potendosi questo applicare solo ai giudizi instaurati ...

IL CASO DEL GIORNO 11 giugno 2024

Socio accomandante responsabile nei limiti della quota conferita

La responsabilità dei debiti tributari nelle società di persone ha declinazioni differenti a seconda che si tratti di società in nome collettivo o di società in accomandita semplice. I soci di società in nome collettivo sono responsabili per i ...

FISCO 6 giugno 2024

Il tardivo o errato invio delle Certificazioni Uniche è ravvedibile

L’invio telematico della Certificazione Unica oltre i termini ordinari è ravvedibile, così come l’invio di una nuova certificazione corretta in caso di errore: questa è una delle novità contenute nella circolare dell’Agenzia Entrate del 31 maggio ...

FISCO 5 giugno 2024

I documenti forniti tardi legittimano l’autotutela obbligatoria

Con l’autotutela obbligatoria l’ente impositore è chiamato ad annullare l’atto di imposizione (o rinunciare all’imposizione) ove sussista la “manifesta illegittimità” dell’atto e ricorra una delle ipotesi tassative previste dall’art. 10-quater comma ...

FISCO 1 giugno 2024

Autotutela obbligatoria foriera di dubbi sul termine

L’autotutela obbligatoria disciplinata dal nuovo art. 10-quater della L. 212/2000 (introdotto dal DLgs. 219/2023), prevede l’annullamento, totale o parziale, dell’atto o dell’imposizione nel caso di sua “manifesta illegittimità” al ricorrere delle ...

FISCO 31 maggio 2024

Non integra forza maggiore il ritardato pagamento della P.A.

Il ritardato incasso di crediti verso pubbliche amministrazioni, in quanto evento prevedibile, non rileva ai fini della forza maggiore quale causa di non punibilità nell’ambito delle sanzioni amministrative tributarie. Questo è in estrema sintesi il...

FISCO 30 maggio 2024

Legittimi i plurimi accertamenti parziali sugli aiuti di Stato

È legittimo il nuovo accertamento parziale avente ad oggetto il recupero dell’aiuto di Stato anche frazionato, successivo a un accertamento relativo ad altra parte del recupero dell’agevolazione, in quanto prevale l’esigenza di dare esecuzione alla ...

IL CASO DEL GIORNO 21 maggio 2024

Autotutela sull’imposta con permanenza di sanzioni

L’autotutela quale potere discrezionale posto in capo all’Amministrazione finanziaria, rappresenta un istituto che si presta a una svariata serie di problematiche all’atto pratico e che origina un contenzioso sempre in divenire. L’autotutela può ...

FISCO 3 maggio 2024

Appello ammissibile se non notificato a tutte le parti processuali

In caso di processo di primo grado svoltosi con pluralità di parti, la violazione dell’art. 53 del DLgs. 546/92, che impone la notifica dell’appello a tutte le parti del primo grado non determina l’inammissibilità dell’appello stesso. Solo se si ...

FISCO 15 aprile 2024

Errato adeguamento agli studi di settore emendabile nel processo

È emendabile in sede processuale la dichiarazione IVA che contiene un errore riconoscibile, come nel caso di compilazione del rigo VA42, ai fini dell’adeguamento agli studi di settore, e contestuale compilazione del rigo RF1, col. 2, che indica una ...

1 2 3 ... 11 >

TORNA SU