ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

CONTABILITÀ

La svalutazione dei titoli del circolante è onere straordinario

La perdita latente non rilevata nel bilancio 2012 costituisce un componente di reddito relativo ad esercizi precedenti

/ Silvia LATORRACA

Martedì, 25 marzo 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

La valutazione dei titoli e delle partecipazioni dell’attivo circolante nel bilancio 2013 fa sorgere alcune problematiche, che attengono non solo all’individuazione del valore di iscrizione in bilancio, ma anche – in seconda battuta – alla classificazione del componente di reddito eventualmente emerso a seguito della valutazione.
La tematica riguarda le imprese che, negli esercizi dal 2008 al 2012, hanno usufruito del regime derogatorio introdotto dall’art. 15 comma 13 del DL 185/2008, evitando così di rilevare in bilancio le perdite di valore subite dai titoli, e consegue alla mancata proroga del predetto regime con riferimento all’esercizio 2013.

In un precedente intervento sono state analizzate le possibili casistiche che si possono riscontrare nella pratica professionale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU