Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

IMPRESA

Misure protettive richieste dal debitore

Le modifiche al Codice della crisi colmano le lacune ed eliminano i dubbi connessi al tenore letterale delle norme

/ Antonio NICOTRA

Lunedì, 3 febbraio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al DLgs. 14/2019 (Codice della crisi e dell’insolvenza), introduce alcune novità in tema di misure protettive e cautelari (si veda “Pronto il restyling per il Codice della crisi” del 3 gennaio 2020).

L’art. 1 comma 1 lett. c) dello schema di DLgs., in primo luogo, modifica la definizione di misure protettive contenuta nella lett. p) dell’art. 2 del DLgs. 14/2019, ponendo in evidenza come le stesse siano “richieste dal debitore”, ed eliminando il riferimento attualmente contenuto all’intervento del giudice (“disposte dal giudice”). Secondo la Relazione illustrativa allo schema di DLgs., l’elemento comune alle misure protettive, infatti, si ravvisa nell’esigenza

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU